FESTIVAL DELL’ORIENTE A PESCARA Stampa
Scritto da Administrator   
Venerdì 20 Aprile 2018 13:11

 

Colori, profumi, sapori, suoni si sono confusi e fusi inebriando le migliaia di visitatori incuriositi dalla prima edizione del festival dell’Oriente che si è tenuta a Pescara dal 6 all’8 aprile. Varcare l’ingresso della fiera è stato come oltrepassare il confine tra una metà e l’altra del mondo per immergersi in quella esotica molto spesso idealizzata che tuttavia si è resa tangibile tra gli stand degli espositori, nelle pietanze proposte, nei tanti spettacoli realizzati. Intercettare la multiculturalità è stato semplice, anche con un semplice sguardo: occhi negli occhi tra te e un indiano, tra lui e un giapponese, tra loro e un marocchino e così all’infinito nella grande ricchezza della diversità che si è condensata in un frammento temporale. Tra musiche, acrobati e balli incalzanti c’è stato anche chi è riuscito a terminare il suo mandala o a raccogliersi in meditazione o a praticare yoga mentre gli incensi inebriavano l’aria e le campane tibetane vibravano in intimo accordo con chi le faceva suonare. Ed una volta abbandonata quella festosa e caleidoscopica baraonda, ciascuno è rientrato nella propria routine consapevole che l’Oriente è molto di più di quello che immaginava e altro ancora rispetto all’esperienza appena conclusa. Le foto sono di Laura Quieti, Marcello Di Monte, Maurizio D’Arcangelo,Rossella Poggiali,Alfonso Maurizio, Remo Gieseke, Antonio Buzzelli, Mirabella Teresa, Scannella Roberto, Dell’Elce Marco.

Laura Quieti

 

Vai alla galleria

Ultimo aggiornamento Venerdì 20 Aprile 2018 13:53